Visualizzazioni totali

Follow by Email

martedì 25 marzo 2008

Utilizzo degli inseparabili nelle mini (anche se li odiate)

Questa sera sono piuttosto felice
Chi conosce il mio blog sa che il periodo pasquale è sempre piuttosto fruttuoso , e anche questanno non ho voluto deludere il mio pubblico.. ;)
In questi giorni mi sono dedicata alla raccolta di piume lasciate cadere dalla gabbia dai miei odiati inseparabili.
Non li amo , primo perchè cercano di affondare il loro becco puntuto persino se gli riempi la mangiatoia di cibo o di acqua , secondo perchè nella vicinanza della gabbia stessa non vi è giorno sulla faccia della terra che non si debba pulire , si trova sempre quel misto di graniglia a piume che è praticamente impossibile da pulire , sia con la scopa che con l'aspirapolvere.
Ma stavolta , dopo aver letto un articolo su Piccole Cose che parlava proprio di piume , e rendendomi conto che io , possedendo più di una dozzina di tali uccellini , potevo recuperare facilmente l'agognato materiale allora ho trovato un motivo per rendermeli un pò più simpatici.
In realtà dopo aver raccolto un bel pò di piume non sapevo bene che farmene.
Dove potevo utilizzarle?
Pensavo ad una guarnizione di un cappello ma poi ho avuto la mia solita illuminazione:
orecchini!!
Caso volle che io ami in modo viscerale ed incondizionato gli orecchini con le piume.
Per capodanno ho lavorato in una discoteca come figurante vestita da dama del 1700 ed ho perso uno dei miei orecchini di piume.
Questo mio lavoro lo dedico quindi al mio orecchino finito in non so quale bidone dell'immondizia.




Per la catenella ho usato una catenella di ottone da 1 mm di marca Mantua , per la parte dell'orecchino che si infila nell'orecchio degli occhielli di ottone brunito sempre di Mantua (l'ottone è facilmente lavorabile con le pinzette).
La parte sicuramente più difficile è stata creare un supporto per le piume
Io ho usato la parte interna di un filo elettrico , cioè ho pelato un filo elettrico , ho srotolato la treccina di filo e ho tagliato un pezzettino di filo singolo.
L'ho attaccato poi con del cianoacrilico alla parte centrale della piuma , in modo che si confondesse con il rachide
Ho poi infilato una perlina nel filo e ho fermato il filo alla catenella.
Il risultato non mi sembra male , sono sopratutto soddisfatta del fatto che è la prima volta che fotografo l'oggetto in scala 1:1 insieme a quello in scala 1:12 e il vederli insieme non mi disturba : di solito li vedo e trovo mille difetti : magari si vede la colla , o la soluzione scelta non è la migliore oppure si nota alla grande che l'oggetto è finto.
Stavolta invece anche la prova fotografia è passata.
O sono migliorata oppure sono diventata più buona con me stessa
Ciao.

lunedì 24 marzo 2008

Pasqua



Get a Voki now!